Collegamento con Accettazione e Cartella Clinica

Meal Manager, software per la gestione dei pasti in ambienti ospedalieri, è in grado di ereditare la situazione anagrafica dei degenti ricoverati presso la struttura collegandosi direttamente alla Cartella Clinica e al gestionale Accettazione. Accedendo ai dati dalla Cartella Clinica potrai redigere quindi il piano alimentare del paziente e definire:

  • Livello di consistenza del pasto (tagliato, frullato, liquido)
  • Tipo di porzione (intera, mezza, un quarto)
  • Eventuali alimenti non graditi al paziente
  • Allergie e intolleranze alimentari

La stretta collaborazione del Meal Manager con la Cartella Clinica permetterà di effettuare la scelta del tipo di dieta e definire anche la consistenza che dovrà avere il pasto.
Si potranno indicare i pasti per i quali il paziente avrà diritto al loro consumo ed eventuali giorni di digiuno (ad esempio in caso di interventi).
Tutte queste scelte verranno in automatico gestiste dal Meal Manager che pianificherà la relativa prenotazione.

Meal Manager offre una serie di Modelli di Negazioni di alimenti pronti per il loro utilizzo (No Uova, No Lattosio, No Pesce,…); l’operatore dovrà solo impostare eventuali Allergie e Intolleranze alimentari o semplici esclusioni di alimenti non graditi in generale dal paziente.
Meal Manager provvederà ad escludere dalla selezione tutti gli alimenti coinvolti in modo che non possano essere utilizzati in fase di prenotazione.

Tutte le impostazioni relative al pasto, definite nella Cartella Clinica, saranno sempre consultabili da tutti gli operatori in fase di prenotazione.
Si potranno inoltre creare dei livelli di accesso a questi dati in modo che possano essere ulteriormente modificati dall’operatore in fase di prenotazione o solo consultabili.
Tutti questi dati rimarranno registrati nel Meal Manager e conservati per valutazioni statistiche successive ed eventuale utilizzo al momento della dimissione del paziente.

Vantaggi

1

Riduci errori e ridondanze

Sfruttare la Cartella Clinica per registrare informazioni che utilizzerà anche il Meal Manager evitando la ridondanza dei dati, riducendo la possibilità di errori e il tempo del personale coinvolto.

2

Dati disponibili anche dopo le dimissioni

Tutti i dati anche sull’alimentazione rimarrebbero registrati in Cartella Clinica e quindi resi disponibili al paziente al momento della dimissione.

3

Divisione delle responsabilità per gli utenti

Gerarchia nei ruoli del personale coinvolto nella prenotazione dei pasti (il medico definisce il menù ed eventuali patologie alimentari, l’operatore deve solo prenotare senza pensieri).

Apri la chat
Chatta con noi
Ciao, come possiamo aiutarti?